Cosa fare ad Halloween con i bambini? Piccola guida per una festa da paura

cosa fare ad halloween

Cosa fare ad Halloween se hai dei bambini per casa che non vedono l’ora di trasformarsi in fantasmi e streghette? Mancano ormai pochi giorni, quello che ti occorre è una guida rapida per il miglior Halloween di sempre.

Cosa fare ad Halloween? Sono giorni che questa domanda ti gira in testa, soprattutto perché i tuoi bimbi non stanno più nella pelle e stanno aspettando la festa più elettrizzante dell’anno già da un po’. Ma ormai ci siamo e la casa sarà presto invasa da scheletri, mostriciattoli e fantasmini. Oppure da zucche che si illuminano.

Diciamoci la verità: Halloween è un momento davvero magico da trascorrere con i più piccoli. Le storie del terrore, il brivido e il divertimento di mascherarsi nel modo più spaventoso, gli scherzi e i dolci, le leggende che si intrecciano: ce n’è abbastanza per inventarsi una serata speciale per tutta la famiglia.

Questa è una mini-guida alla scoperta di Halloween da festeggiare con i più piccoli, dopo aver spiegato loro cos’è Halloween e perché si festeggia.

Costumi Halloween bambini: e tu come lo scegli?

Cominciamo da qui, dai costumi Halloween bambini. Uno degli aspetti che ad Halloween non può in alcun modo essere trascurato è proprio quello di mascherarsi. La tradizione vuole che si indossino maschere terrificanti e spaventose, ma è ormai abitudine diffusa quella di mascherarsi secondo quello più piace. E i bambini, in questo, hanno sempre le idee chiare. Sia che vi stiate preparando per una festa, sia che abbiate voglia di girare per le case cantando il famosissimo ritornello dolcetto o scherzetto, infatti, preparare il costume perfetto per Halloween è tra le attività preferite dai bambini.

Perché, allora, non preparare i costumi insieme, scatenando la fantasia e divertendosi a creare dettagli da brivido?

Scegliere il costume giusto è importantissimo. Deve essere d’impatto, ben fatto, ma anche comodo per far giocare il tuo bimbo in tutta libertà. Insomma, non deve essere d’impaccio ma deve farlo sentire libero di muoversi.

La parola d’ordine? Pauroso!

I costumi per le bambine

Le bimbe adorano vestirsi da principesse e personaggi delle fiabe. Cosa hanno di spaventoso questi personaggi? Nulla, ma con un po’ di fantasia e giocando con i dettagli si possono trasformare anche i grandi classici e rileggerli in chiave horror. Ad esempio, un costume da Cenerentola può essere rivisitato utilizzando un trucco terrorizzante e modificando un po’ il costume per un effetto zombie. Tra i costumi più amati e ricercati, resta quello dell’intramontabile Elsa di Frozen, la principessa del Regno dei Ghiacci che ha rubato il cuore alle bimbe.

E i costumi maggiormente in tema Halloween? Vanno per la maggiore quelli da streghetta e da vampira in cui trionfano i toni del nero, del grigio, del viola e del rosso con mantelli e ampi cappelli. Ma sono bellissimi anche quelli da fatina delle zucche, con ampie gonne vaporose e tutti rigorosamente color arancio.

I costumi per i bambini

Anche i maschietti non vedono l’ora che arrivi Halloween per indossare il costume del loro super eroe preferito. Ma adorano anche indossare maschere paurose e provare quel brivido di paura degna dell’atmosfera speciale della festa di Halloween. E allora via libera a costumi da fantasmino, scheletro (anche in versione fluo), vampiro, zombie o mummia.

Una scelta molto ampia per accontentare i gusti del tuo bimbo o per costruire insieme a lui l’abito perfetto, magari scegliendo tra la miriade di accessori a tema disposizione, come maschere spaventose da zucca o corna e tridente da diavoletto.

I costumi per i neonati

E i piccolissimi? Anche i cuccioli possono partecipare alla festa indossando un costumino che sia innanzitutto comodo e che preservi il loro benessere. Puoi scegliere un travestimento comodo e caldo da zucca, oppure da ragnetto o diavoletto. Perfetti anche i costumi da animaletto: un coniglietto o un ranocchio che lo tengano caldo e confortevole. O ancora da principino o principessina. Divertiti a immaginare cosa fare ad Halloween anche se hai un bimbo molto piccolo!

Trucco Halloween bambini, il tocco horror che fa la differenza

Cosa fare ad Halloween se non un trucco perfetto, in puro stile horror? Con o senza travestimento, infatti, il trucco può aggiungere quel dettaglio in grado di fare sempre la differenza. I must del momento sono il cerone bianco per un effetto fantasma assicurato, ma anche il rosso sangue, perfetto per disegnare goccioline e ferite di sicuro effetto horror, ma anche il nero per tracciare un make up spettrale da mostro o vampiro.

Fai particolare attenzione ai trucchi che scegli: devono essere tutti adatti ai bambini e dermatologicamente testati. I trucchi migliori non aggrediscono la pelle e non provocano allergie.

Ma come si trucca uno zombie o una streghetta?

Per realizzare un perfetto make up da zombie, ad esempio, mischia il bianco e il verde e stendi il mix su tutto il viso con una spugnetta, sfuma sulle palpebre con un pennello per gli occhi e dai un tocco anche alle guance. Poi, con un eyeliner o una matita nera ripassa le rime degli occhi o anche della bocca.

Questo semplice procedimento può essere usato con qualche variante anche per altri trucchi horror. Occorre solo porre attenzione alla scelta dei colori a seconda del costume scelto.

Le matite e gli eyeliner, in particolare, sono utilissimi per disegnare dettagli irrinunciabili come ragnatele, ragnetti e piccole zucche.

Cosa fare ad Halloween
Mago o vampiro? Quale sarà la maschera più spaventosa? 

Halloween per bambini: che la festa cominci

Hai dunque deciso cosa fare ad Halloween? Se hai scelto di organizzare una festicciola per i tuoi bimbi e i loro amici, ci sono alcuni consigli che puoi seguire per realizzare al meglio l’evento. Un party a tema Halloween è adatto a bimbi dai 6 o 7 anni in su, un’età in cui i bambini sono già più autonomi e in grado di godersi lo spirito della festa. Una volta stabilito questo, vediamo come procedere.

Gli inviti

Per essere davvero in tema, gli inviti devono avere i colori tipici di Halloween: arancione e nero, ma anche viola o grigio. Puoi realizzarli insieme ai tuoi bimbi a partire da un disegno a tema su cui poi inserire tutti i dati della festa: giorno, luogo e ora. Ma anche l’indicazione a partecipare rigorosamente in maschera!

Il luogo della festa

Se hai uno spazio adatto in casa, non esitare: organizza in casa la tua festa. Avrà tutto un altro fascino. Parliamo di salotti, tavernette e spazi abbastanza ampi da accogliere almeno fino a 10 bambini. In caso contrario, è meglio optare per un locale che organizza feste per bambini. Se scegli questa opzione, muoviti per tempo: a ridosso di Halloween potresti trovare i locali già prenotati.

Una volta scelto il luogo, è il momento di pensare alle decorazioni. La sala della festa dovrà immergervi da subito in un’atmosfera tetra e spaventosa. Realizzare le decorazioni per Halloween è particolarmente divertente, a partire dalle ragnatele fatte come un gomitolo di lana grigia ai festoni di fantasmi, scheletri e palloncini alle decorazioni a forma di zucca alle lanterne decorate  . 

I giochi di Halloween

Ecco cosa fare ad Halloween: giochi spaventosamente divertenti! Sono il cuore della festa e devono essere tutti rigorosamente in tema. Ci sono tantissimi giochi fatti apposta per questo tipo di festa, compresi i grandi classici rivisitati in tema horror. Eccone alcuni:

  • gioco del vampiro: il vampiro è disteso è sta dormendo, le luci sono soffuse. Nel momento in cui le luci si alzano, il vampiro scatta in piedi e insegue gli altri per “morderli”. Chi viene acchiappato, e quindi ha ricevuto il “morso” del vampiro, diventa vampiro a sua volta e prende il posto del vampiro precedente.
  • gioco della mummia: divisi in 2 squadre, i bambini scelgono un compagno da fare diventare mummia. Come? Ricoprendolo di carta igienica e di altro materiale utile a creare il travestimento. Vince la mummia più convincente.
  • Occhio alla Mano: una mano di dimensioni reali si sposta sul tavolo con movimenti circolari e in modo del tutto casuale si ferma puntando verso uno dei giocatori. Bisognerà scegliere se rispondere con sincerità ad una domanda o compiere l’azione descritta dalla carta.
  • Occhio al Fantasma: ecco un gioco divertentissimo da procurarsi. Per giocare si deve innanzitutto sincronizzare la pistola col proiettore e posizionarlo al centro di una stanza buia. A quel punto, cominceranno ad apparire i fantasmi sui muri. I fantasmi saranno visibili per pochi secondi, perciò bisogna essere rapidissimi a eliminarli con la pistola. Alla fine del gioco, vince chi ha preso più fantasmi.

Gli ultimi due giochi sono perfetti anche per una serata casalinga da trascorre a tema Halloween.

Happy Halloweeen!

E ora? Stampa questa piccola guida su cosa fare ad Halloween e condividila con chi vuoi.

Happy Halloween a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *