INTERNET SICURO PER I BAMBINI: LE REGOLE IMMEDIATE DA SEGUIRE

internet sicuro per i bambini

Internet sicuro per i bambini. Come?

La tecnologia non va demonizzata. Rendere internet sicuro per i bambini significa, anche per noi adulti, imparare a utilizzarla nel modo migliore per poterne trarre il massimo beneficio.

I nostri bimbi appartengono alla generazione dei nativi digitali. Questo vuol dire che nel loro orizzonte di vita sono già inclusi i dispositivi di ultima generazione, ma soprattutto vivono il digitale come una istanza naturale, presente da sempre. Una risorsa da utilizzare.

Insegnare ai bambini a rapportarsi alla tecnologia comporta che anche noi adulti impariamo come si fa. Solo così possiamo rendere internet più sicuro per i bambini.

In questo modo, i nostri figli arriveranno preparati ad un approccio più profondo con la tecnologie e le sue opportunità

Diciamocelo, Internet è pieno di posti fantastici.

Enciclopedie e siti web sui cui trovare approfondimenti e informazioni, giochi online stimolanti, app educative, video divertenti e utili, musica e molto altro.

Ovviamente, sappiamo tutti che esistono anche migliaia di aspetti con cui non vogliamo avere niente a che fare.

Come fare, quindi, per rendere internet sicuro per i bambini e proteggere i nostri figli dai pericoli della rete?

Ecco due regole fondamentali da mettere subito in pratica.

1) Informarci ed educare

La conoscenza aiuta sempre a fugare i dubbi e a fare luce sulle zona d’ombra. Non si tratta solo di fare da scudo ai nostri figli, ma di informarci scrupolosamente su tutto quello che internet ha da offrire e su come rendere la navigazione dei più piccoli sicura, divertente e interattiva.

Ecco perché per prima cosa dobbiamo spiegare ai nostri bimbi il motivo per cui occorre fare attenzione, in modo tale che possano tutelarsi da soli e che abbiano coscienza del funzionamento corretto della rete.

Cosa possiamo insegnare ai bimbi?

  • Insegniamo a distinguere le email reali dal phishing, un download sicuro da un virus, le notizie vere dalle bufale, a limitare lo spam e a non diffondere catene.
  • Parliamo loro del cyberbullismo: come difendersi e come non cadere nell’errore di causarlo.
  • Insegniamo a non diffondere password e informazioni personali, ad usare browser sicuri che non registrano le ricerche.
  • Controlliamo periodicamente il dispositivo, le app installate, la cronologia.
  • Impostiamo delle regole

2) Rendere sicuro il dispositivo con apposite protezioni e filtri

E se tutte le attenzioni descritte fino ad ora non bastano?

Come possiamo assicurare ai nostri figli una navigazione 100% sicura?

Sicuramente, avrete già capito di cosa parlo.

App virus o spia mascherate da giochi, siti web pieni di pop-up e banner inappropriati, virus che ci ritroviamo installati senza avere la minima idea di come li abbiamo presi.
Ma si parla anche della facilità di digitare per sbaglio sul touchscreen oppure del carico di dati sensibili che i nostro dispositivi si portano dietro.
Ricordiamoci che su smartphone e tablet è molto più difficile tenere il monitoraggio della navigazione.

In commercio esistono vari smartphone e tablet appositamente studiati per i bambini, ma è anche possibile comprare un dispositivo economico per adulti e installare a parte un programma di protezione.

3) Scegliere un programma di protezione

Abbiamo dunque bisogno di un software di protezione da installare su mobile. La nostra scelta deve ricadere su un prodotto professionale e completo, che ci assicuri la protezione dai pericoli, ma che ci dia anche la possibilità di impostare delle regole personalizzate.

Ma quale?

Facendo una ricerca su internet, le opzioni sono tante. Il consiglio è sempre quello di scegliere prodotti con referenze chiare e recensioni ottimali. A fronte di una vera protezione, investire del denaro non deve rappresentare un problema.

L’attenzione a queste semplici regole ci aiutano ad educare i nostri figli alla tecnologia nel modo più corretto possibile.

E soprattutto, aiuta noi adulti a stare più tranquilli !

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *